Quale Impianto Fotovoltaico Conviene?

La scelta principale che dobbiamo fare è tra integrato o parzialmente integrato, quale rende di più?

Un aspetto importante per la resa di un impianto fotovoltaico è proprio come viene installato.

 

Una delle caratteristiche dei moduli fotovoltaici o meglio delle celle fotovoltaiche, è quella di diminuire la potenza erogata all’aumentare della temperatura. Quando il sole fornisce il maggiore irraggiamento, a causa della temperatura il pannello diminuisce la potenza erogata. Il dato che riguarda questo aspetto è il coefficiente di Temperatura per la Potenza, indicato sulle schede tecniche come %/°C.

E’ un coefficiente negativo e indica la percentuale di diminuzione della potenza all’aumento di 1 grado di temperatura. Più basso è il coefficiente migliore è il pannello.

Un altro parametro importante è la NOCT, lo stesso è un parametro importante in quanto indica la capacità della cella di smaltire il calore, in condizioni operative nominali un pannello con NOCT più bassa, lavora a temperature più basse e quindi ha perdite minori per temperatura.

In definitiva, quando valutate la qualità di un pannello, osservate questi due parametri, tanto più elevata è la temperatura ambientale, tanto più pregiati sono i pannelli con NOCT e coefficiente di temperatura per la potenza inferiori.

 

Impianto Fotovoltaico Parzialmente Integrato

Per impianto parzialmente integrato si intende che i pannelli sono posizionati sopra le tegole o  coppi tramite apposite staffe le quali mantengono i moduli fotovoltaici ad una certa distanza dalla copertura del tetto lasciando uno spazio sufficiente per la ventilazione di essi su tutti i lati.

Impianto Fotovoltaico Integrato

Per impianto integrato si intende che i moduli sono incassati nella copertura e contornati dalle tegole o dai coppi riducendo quindi lo spazio tra i moduli fotovoltaici e la copertura del tetto, diminuendo quindi la ventilazione delle celle fotovoltaiche.

La Scelta

 

La scelta di come realizzare un impianto non è sempre facile oppure come capita in alcuni comuni, il proprietario dell’immobile non può decidere come realizzare l’impianto, ma è il comune stesso che obbliga di fare l’impianto integrato per ridurre l’impatto ambientale. Questo avviene in zone con vincoli paesaggistici presenti spesso in zone storiche, in presenza della vicinanza di fiumi o parchi naturali, è bene quindi prima di realizzare l’impianto fotovoltaico, informarsi in comune della presenza o meno di particolari vincoli per la realizzazione di impianti fotovoltaic

 [/fusion_text][fusion_text]

Sulla base di quanto appena detto con questo articolo vogliamo dare delle indicazioni importanti per ottenere una buona produzione dell’ impianto fotovoltaico. Quindi se per motivi estetici o determinati da vincoli paesaggistici imposti dal comune siamo obbligati a realizzare un impianto fotovoltaico integrato, consigliamo per diminuire le perdite di produzione dell’impianto fotovoltaico, di non chiudere assolutamente gli spazi d’aria tra pannelli e copertura e di lasciare più spazio possibile tra i moduli fotovoltaici e la copertura del tetto. In questo modo riusciremo comunque a dare della ventilazione ai pannelli fotovoltaici a beneficio della resa e della produzione di energia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu